Il Coito interrotto, quant’e sicuro?

Mar 19
Il Coito interrotto, quant’e sicuro?

Il sesso è sempre un argomento difficile di cui parlare perché ci sono tante curiosità che possono interessare gli inesperti e tante domande da altri soggetti, tra questi si ritrova sicuramente gli interrogativi sul coito interrotto.

Nello specifico questo è un metodo contraccettivo per evitare la gravidanza nella donna, ma che è tutto a “carico” dell’uomo e della sua tempestività.

Uno dei metodi più antichi conosciuti, se ne parla addirittura nell’antico Testamento e sono tante i richiami, in diversi testi sacri, che rapportano il seme dell’uomo, cioè lo sperma, e la pratica di fecondare il grembo materno, cioè l’utero, ma ancora adesso molti non hanno le idee chiare.

Spieghiamo il coito interrotto

Il metodo del coito interrotto, come contraccettivo, è semplice, praticamente il pene dell’uomo deve uscire dalla vagina prima dell’eiaculazione, in modo che lo sperma non inizi il suo viaggio verso l’ovulo nell’utero. Sembra molto semplice come pratica, ma, parlando a “tu per tu”, non è per nulla facile.

Nel momento del rapporto sessuale è difficile controllare i propri sensi, specialmente nell’uomo che, per mantenere l’erezione, deve comunque riuscire a sentirsi libero, dominante e ha pensieri del tutto sessuali. Se si pensa a queste prerogative si capisce perché è difficile controllarsi, almeno per l’uomo, nell’estrazione del pene proprio nel momento culminante.

Quando si sta per raggiungere l’orgasmo nella mente dell’uomo e della donna si azione l’istinto primordiale della procreazione. In questo momento si scende molto nelle reazioni chimiche dove la ragione è di difficile controllo. Proprio per questo capita spesso che non si riesce a effettuare il coito interrotto e, molte volte, capita che si riesca a estrarre il pene quando si sta eiaculando.

Il coito interrotto è una pratica che viene spesso eseguita da uomini adulti che sono molto cauti, che hanno una vita sessuale sviluppata e quindi hanno una conoscenza maggiore delle sensazioni che si provano durante il sesso.

Sintetizzando si sconsiglia caldamente di eseguire questa pratica quando si è alle prime esperienze sessuali.

Rischi non calcolati, ma reali

Per usare il metodo del coito interrotto occorre sapere anche quali sono i rischi che non sempre si conoscono alla perfezione.

Avete mai letto notizie di uomini che hanno comunque effettuato il coito interrotto come contraccettivo ma la compagna è rimasta incinta, per quali motivi? Il pene non funziona a comando, anche se molti maschietti lo vorrebbero.

In uomini che soffrono di eiaculazione precoce, questo vuol dire nel momento in cui si sta per raggiungere l’orgasmo si ha una prima fuoriuscita di sperma che poi si completa con il piacere solo nella parte finale. Gli uomini che sono a conoscenza di questo problema possono controllare maggiormente il loro rapporto sessuale, ma in uomini che sono alle prime esperienze sessuali occorre molta pratica per riuscire ad effettuare questo metodo in modo sicuro.

In secondo luogo, cosa che non tutti sanno, è che nel momento dell’atto sessuale sia la vagina che il pene secernono un liquido che ha la funzione di essere lubrificante per permettere una corretta penetrazione. In questo liquido trasparente potrebbero esserci delle secrezioni di sperma che non indicano l’eiaculazione, ma che comunque hanno un’alta percentuale di liquido seminale.

Naturalmente il sesso senza protezione è sicuramente molto piacevole per l’uomo che prova sensazioni forti, si ha sicuramente un piacere intenso ed è per questo che spesso si preferisce non usarlo.

La cosa importante da sapere, sulla pratica del coito interrotto, è che occorre una buona esperienza sessuale per riuscire poi ad eseguirla senza che ci siano dei rischi come sopra indicati.

Un uomo adulto riesce a percepire anche se il pene sta per secernere il liquido trasparente lubrificante e quindi riesce a controllare maggiormente la sua partecipazione al “gioco dell’amore”, cioè il sesso.

Next Post